Capodanno 2012 ad Innsbruck: terzo giorno



Siamo purtroppo già arrivati al terzo ed ultimo giorno dell'intensa vacanza ad Innsbruck, l'unica nota positiva è che oggi finalmente il tempo è dalla nostra parte, non piove, non nevica e ogni tanto un pallido sole fa capolino dalle nuvole! Anche se è Capodanno, ci svegliamo di buon'ora e dedichiamo la mattinata alla visita del castello di Ambras.
Poi facciamo ritorno nel centro del paese per poter visitare con più tranquillità quello che ieri ci eravamo persi causa tormenta di neve!



Fontana di Leopoldo



Approfittando della giornata limpida siamo saliti sulla Torre Civica, per ammirare il bel panorama innevato e la piazza con il Tettuccio d'Oro dall'alto; l'ingresso alla torre costa 3 Euro e la salita non è particolarmente faticosa!






Scesi dalla torre, siamo poi andati a visitare uno dei gioielli di Innsbruck: la Chiesa di Corte, che ospita il sarcofago vuoto di Massimiliano I. Questo monumento funerario è considerato il più importante e maestoso d'Europa, in quanto si compone da un sarcofago vuoto al di sopra del quale è rappresentato l'imperatore in ginocchio e da 28 statue nere che lo circondano e che raffigurano i personaggi più illustri di quel tempo.
La Chiesa della Corte è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17 e la domenica e i festivi dalle 12,30 alle 17 (luglio e agosto fino alle 17,30): noi avevamo visto sul sito che il biglietto costava 3 Euro, ma forse perchè era il primo dell'anno o forse per un colpo di fortuna, i portoni erano aperti e non c'era nessuno all'entrata, così abbiamo visitato la chiesa gratuitamente!










Il nostro giro prosegue per le strade del centro per ammirare importanti monumenti di Innsbruck come l'Arco di Trionfo o la Colonna di Sant'Anna, ma anche per dare un'ultima occhiata alle bancarelle e alle belle decorazioni natalizie!

Arco di Trionfo






Colonna di Sant'Anna








E, come dulcis in fundo, eccoci catapultati nel surreale mondo del Museo Swarovsky...che in realtà abbiamo raggiunto con la macchina perchè fuori dal centro! Il simbolo di questo museo è il faccione di un Gigante ricoperto d'erba, dalla cui bocca esce una cascatella d'acqua...questo scenario già così particolare era reso ancora più strano dalla foschia che era scesa verso sera e che sembrava avvolgere tutto facendoci sentire come in un mondo a parte!









E siamo così giunti alla fine dei nostri tre giorni ad Innsbruck...domattina a malincuore si riparte con direzione Italia!


Etichette: ,