Sintra oltre i circuiti turistici: Quinta da Regaleira



Come vi avevo già anticipato nel mio post precedente su Sintra, questa fiabesca cittadina racchiude al suo interno davvero troppe meraviglie per riuscire ad esaurirle in un solo giorno: pur essendo riusciti a visitare nella stessa giornata tutte le attrazioni comprese nel biglietto cumulativo, mancava ancora da spuntare dalla mia lista una meta secondo me imperdibile, a cui non avrei di certo rinunciato tanto facilmente.
Il luogo in questione si chiama Quinta da Regaleira e consiste in una particolare villa sempre in stile manuelino accerchiata da un enorme parco.



I cancelli aprono solamente alle 10, ma se arrivate con un po' di anticipo come abbiamo fatto noi potete intanto assicurarvi uno dei pochi parcheggi proprio di fronte all'entrata, e nel frattempo assaporare qualche scorcio della villa che si intravede già dalle inferriate che circondano il giardino. 




Il biglietto costa 6 Euro e la visita della villa e dei giardini dura all'incirca due ore e mezza, o almeno questo è il tempo che ci abbiamo messo noi addentrandoci senza fretta in tutti i sentieri del parco.






I giardini sono una vera e propria scoperta, non sai mai che cosa aspettarti percorrendo gli stretti sentieri che si immergono sempre di più nella vegetazione esotica: fontane, laghetti con anatre, torri, grotte ed edifici stravaganti, senza farsi mancare neppure un percorso di caverne sotterranee.






Tutti i sentieri convergono al centro del giardino, dove si trova il Pozzo dell'Iniziazione, che si addentra in profondità per ben 30 metri, e che ricorda il nostro Pozzo di San Patrizio ad Orvieto. Dopo essere scesi lungo una scalinata in pietra a spirale è possibile percorrere una parte di tunnel sotterranei, ma mi raccomando fate attenzione a non perdervi...si entra da una parte e si rischia di uscire da tutt'altra!




Dopo aver percorso il bellissimo parco in ogni suo angolo, non vi resta che visitare la piccola cappella dal campanile finemente decorato e magari godervi un po' di riposo nel comodo punto di ristoro, prima di accedere alla villa vera e propria.


Cappella



Punto di ristoro


La villa è piuttosto raccolta e si dispone su tre piani: si snoda fra camini e porte riccamente intagliate, pavimenti dai disegni sgargianti e soffitti in legno, fino ad arrivare sulla cima della sua torre, dalla quale lo sguardo può spaziare su una parte delle architetture del giardino.

Ingresso








Quinta da Regaleira è un po' meno turistica rispetto ad altre attrazioni di Sintra ed è esterna a qualsiasi biglietto cumulativo, ma non per questo deve essere esclusa da un vostro eventuale itinerario da queste parti, non siete forse d'accordo con me?

Etichette: , , ,